Fotografia d’interni | Tutorial e consigli per foto originali

Fotografia d’interni

Fotografia d’interni | Tutorial + 3 consigli per scatti originali

In fotografia, ogni soggetto richiede accortezze e attrezzature specifiche rispetto ad altri: ad esempio, è sconsigliato un ritratto con un grandangolo o un paesaggio con un macro.
A tale proposito, anche per scattare foto d’interni occorrerà conoscere le tecniche e i materiali impiegati per non improvvisare e ottenere immagini d’effetto!

Qui di seguito imparerai come fare fotografia d’interni e quale attrezzatura necessiti.

Indice Guida:

Cos’è la fotografia d’interni?

La fotografia d’interni è un genere fotografico affine al mondo dell’architettura: ne ritrae i punti di forza e valorizza la struttura e l’arredo di una stanza, di un hotel o di un locale.
E’ molto ricercata da riviste di design e da aziende che intendono pubblicare sul web delle immagini piacevoli delle proprie aree interne.

La fotografia d’interni non può essere improvvisata in quanto necessita di attrezzature professionali come obiettivi di alta qualità e conoscenze specifiche anche nell’ambito dell’arte e dell’architettura, ma non temere! La mia guida ti immetterà in questa affascinante specialità fotografica!

Perché utilizzare la fotografia professionale d’interni? 

Nel mercato immobiliare i fotografi d’interni sono sempre più ricercati. A cosa è dovuto questo incremento?
Come in molti altri campi, l’aspetto e la forma degli annunci sono fondamentali: molto probabilmente, avrai letto annunci di affitti in cui non erano presenti foto dell’immobile o, se inserite, risultavano mosse e scadenti, tipicamente amatoriali.

Durante la ricerca, potresti anche aver trovato proprietà pubblicizzate da foto scattate da professionisti che, già a primo impatto, ti avranno trasmesso i punti di forza dell’abitazione.
Tra queste varie tipologie di annunci, quale ha attirato maggiormente la tua attenzione?

Uno studio ha dimostrato che un annuncio con scatti professionali ha ricevuto ben il 61% di visite in piĂą rispetto ad articoli con foto dilettantistiche!
Presentare il proprio immobile attraverso foto professionali, dunque, cattura l’attenzione e incrementa le possibilità di vendita di una casa, di un b&b o di un negozio!

Quale attrezzatura occorre?

Entriamo nel pratico: quale attrezzatura occorre per fare fotografia d’interni?
Per fotografare gli interni è consigliata una macchina fotografica full frame (come una reflex o mirrorless) che, caratterizzata da un sensore più grande rispetto a quelle compatte, garantisce immagini nitide e di alta qualità.

L’obiettivo perfetto è un grandangolare inferiore ai 24mm, ideale per riprendere l’intera stanza senza distorcerla e ampliarla eccessivamente. Un’altra sua peculiarità è di essere un obiettivo fisso, ovvero non consente di zoomare girando la ghiera: se intendi riprendere dei dettagli d’arredo, non sarà dunque possibile con il grandangolare, ma dovresti portare con te un 50 mm o 100 mm e cambiarlo all’esigenza.

E’ possibile evitare il micromosso (difetto provocato dal movimento della mano che non consente immagini nitide) utilizzando un cavalletto, possibilmente con una testa a tre movimenti che consenta al fotografo di variare l’angolo dell’inquadratura e muovere la macchina dall’alto verso il basso e da sx verso dx senza doverla smontare!

Le due ultime attrezzature che potrebbero esserti utili, sono un flash a slitta e un pc portatile per visionare le foto in loco.

Flash sì o no?

Il tema del “flash” è sempre stato un argomento di dibattito: quando usarlo?
Generalmente, se si usi o meno, è sempre consigliato acquistare un flash esterno alla macchina, evitando di scattare con il classico incorporato poiché non regolabile.

Essendo un articolo riguardante le foto d’interni, mi soffermerò solo su questa categoria fotografica. Il flash può esserti di grande aiuto per schiarire le ombre presenti sull’architettura inquadrata!
Direziona il flash esterno sul soffitto, in modo tale che la luce rimbalzi e venga distribuita uniformemente su tutta la stanza.

Quanto costa fare fotografia d’interni?

Calcolando la spesa minima e massima se non si possiede alcuna attrezzatura fotografica sopracitata (compreso corpo macchina), i costi indicativi saranno i seguenti: 

Attrezzatura

Budget minimo

Budget massimo

Macchina full frame

€300

€1.200

Obiettivo grandangolare 24mm

€200

€700

Obiettivo 50mm

€80

€700

Cavalletto

€30

€150

Manfrotto a 3 movimenti

€70

€160

Flash a slitta

€80

€500

La spesa minima se si vuole fare fotografia d’interni da sé è di circa 760€, mentre la massima di 3.400 €

Se invece intendi affidarti a un fotografo d’interni professionista per le foto del tuo annuncio, il costo varierà in base alle ore impiegate per il servizio, alla quantità di foto e all’eventuale trasferta. 

Come fare fotografia d’interni?

Macchina Fotografica e PC

Qui di seguito ho elencato i 10 passaggi per scattare foto d’interni che potrai applicare per il tuo servizio fotografico! 

  1. Organizza lo spazio prima di scattare, ordinando o eliminando gli elementi che potrebbero disturbare la foto o, eventualmente, aggiungendone qualcuno che dia carattere alla stanza!
  2. Studia la luce e prediligi quella naturale, scegliendo il mattino o il tardo pomeriggio per fotografare con l’illuminazione migliore. Aggiungo, però, che alcuni fotografi preferiscono scattare a mezzogiorno, quando la luce è piĂą forte e indiretta.
    Se il sole è troppo forte, otterrai interni scuri e finestre bruciate: aiutati accendendo tutte le luci o chiudendo le tende per diminuire la differenza di illuminazione tra interno ed esterno;
  3. Scatta in giornate soleggiate o, al massimo, nuvolose (creerà un’atmosfera soft con ombre morbide) ed evita di svolgere il servizio fotografico in una giornata di pioggia!
  4. Scegli il formato RAW per non perdere la qualità dell’immagine durante la post produzione.
  5. Imposta ISO 100 e un’apertura di diaframma sufficientemente chiusa (tra f8 e f11) per maggiore profondità di campo e foto dettagliate;
  6. Scatta dagli angoli per una visione piĂą ampia;
  7. Posiziona il cavalletto e seleziona lo scatto remoto per scegliere un tempo di scatto lungo e compensare la scelta di ISO bassi e diaframma parzialmente chiuso;
  8. Verifica le linee verticali: è fondamentale che siano dritte, parallele e che non convergano verso l’alto o il basso! I fotografi professionisti utilizzano una lente tilt-shift, ma per te è necessario un cavalletto e il fotoritocco per correggere eventuali distorsioni;
  9. Inquadra il soffitto e il pavimento nella giusta proporzione;
  10. Migliora i tuoi scatti al pc in post produzione, correggendo il bilanciamento del bianco, le linee, la saturazione e altri valori.

3 consigli per foto d’interni originali

Foto d'interni Vista dall'alto

Per concludere questa guida, ti delizierò con 3 consigli per scattare foto d’interni originali:

  1. Scegli un’inquadratura dall’alto piuttosto che la comune “vista d’uomo” per un effetto visivo differente, ottenendo dunque un risultato più particolare. A tale scopo, potresti salire su una scala, ma presta attenzione!
  2. Sfrutta l’apertura del diaframma (es. f4) per una profonditĂ  di campo minore se vorresti fotografare un dettaglio d’arredo: il soggetto risulterĂ  nitido e lo sfondo sfocato!
  3. Inserisci elementi decorativi come un vaso di fiori o delle riviste su un tavolo per rendere la foto piĂą interessante.

Conclusione

Siamo giunti al termine di questa guida per fare fotografia d’interni: quando proverai qualche scatto?
Se ritieni che sia troppo complessa, affidati a un fotografo professionista: cerca il fotografo d’interni più vicino a te su Miglior Fotografo!

 

✓ Registrandoti accetti i nostri termini e condizioni nonché la nostra politica sulla Privacy e Cookie

Il link per la reimpostazione della password sarĂ  inviato alla tua email